logo
Ogni giorno al fianco di 1.800.000 Donne

Frasi sull'estate

Ci sono 24 contenuti per questo argomento
Mi sono messo a giacere sotto le stelle, una di quelle notti che fanno dell’insonnia tetra un religioso piacere. Il mio guanciale è una pietra. Siede, a due passi, un cane. Siede immobile e guarda sempre un punto, lontano. Sembra quasi che pensi, che sia degno di un rito, che nel suo corpo passino i silenzi dell’infinito. Di sotto un cielo così turchino, di una notte così stellata, Giacobbe sognò la scalata d’angeli di tra il cielo e il suo guanciale, ch’era una pietra. In stelle innumerevoli il fanciullo contava la progenie sua a venire; in quel paese ove fuggiva l’ire del più forte Esaù, un impero incrollabile nel fiore della ricchezza per i figli suoi; e l’incubo del sogno era il Signore che lottava con lui.
#Frasi sull'estate#Frasi sull'insonnia
Estate, roccia d'aria pura, e tu, ardente alveare, | o mare! Sparso ovunque in mille mosche sopra | i cespi di una carne fresca come una brocca, | e fino nella bocca dove ronza l'azzurro, || e, casa ardente, Spazio, caro Spazio tranquillo, | dove l'albero fuma e perde qualche uccello, | ed infinitamente vi si rompe il rumore | del mare, e del moto e delle turbe d'acque, || conche d'odori, grandi cerchi delle felici | stirpi sul golfo che corrode e che ascende al sole, | nidi puri, cascate d'erbe, ombre d'onde cave, | cullate la fanciulla immersa in un fondo sonno. (da Estate)
#Frasi sull'estate#Frasi sulla bocca#Frasi sulla carne#Frasi sulla tranquillità#Frasi sulle mosche