logo
Ogni giorno al fianco di 1.800.000 Donne

Frasi sui laghi

Ci sono 32 contenuti per questo argomento
Vagabondavo solo come una nuvola | Che alta fluttua su valli e colline, | Quando a un tratto vidi una folla, | Una schiera di dorati narcisi | Lungo il lago e sotto gli alberi | Una miriade ne danzava nella brezza. | Fitti come le stelle che brillano | E sfavillano sulla Via Lattea, | Così si stendevano in una linea infinita | Lungo le rive di una baia. | Una miriade ne colse il mio sguardo | I fiori si lanciarono in una danza gioiosa | Lì presso danzavano le onde scintillanti, | Superate in letizia dai narcisi; | Un poeta non poteva che esser lieto | In così ridente compagnia. | Mirando e rimirando, pensai poco | Al bene che la vista mi recava: | Spesso quando me ne sto disteso, | Senza pensieri, o pensieroso, | Essi balenano al mio occhio interiore | Che rende la solitudine beata, | E allora il mio cuore si riempie di piacere, | e danzo con i narcisi.
#Frasi sugli alberi#Frasi sui laghi#Frasi sul narcisismo#Frasi sulla danza#Frasi sulla vista#Frasi sulle scintille
Vieni, renderò il continente indissolubile, creerò la più splendida razza su cui il sole abbia mai brillato, creerò divine terre magnetiche, con l'amore dei compagni, con il diuturno amore dei compagni. Pianterò la fratellanza, folta come gli alberi lungo tutti i fiumi dell' America, e lungo le sponde dei grandi laghi, e su tutte le praterie, renderò inseparabili le città con le braccia l'una al collo dell'altra, con l'amore dei compagni, con il virile amore dei compagni. Per te questi da parte mia, democrazia, per servirti, mia donna! Per te, per te faccio vibrare questi canti.
#Frasi sui laghi#Frasi sulla democrazia
Sono esatto e d'argento, privo di preconcetti. Qualunque cosa io veda subito l'inghiottisco tale e quale senza ombre di amore o disgusto. Io non sono crudele, ma soltanto veritiero - quadrangolare occhio di un piccolo iddio. Il più del tempo rifletto sulla parete di fronte. È rosa, macchiettata. Ormai da tanto tempo la guardo che la sento un pezzo del mio cuore. Ma lei c'è e non c'è. Visi e oscurità continuamente si separano. Adesso io sono un lago. Su me si china una donna cercando in me di scoprire quella che lei è realmente. Poi a quelle bugiarde si volta: alle candele o alla luna. Io vedo la sua schiena e la rifletto fedelmente. Me ne ripaga con lacrime e un agitare di mani. Sono importante per lei. Anche lei viene e va. Ogni mattina il suo viso si alterna all'oscurità. In me lei ha annegato una ragazza, da me gli sorge incontro giorno dopo giorno una vecchia, pesce mostruoso.
#Frasi sui laghi#Frasi sull'oscurità#Frasi sulle candele
«Ecco là quella Todd», dissi. Homer Buckland osservò la piccola Jaguar che passava, e approvò col capo. La donna alzò la mano e salutò Homer. Homer fece un cenno di risposta con la sua grossa testa irsuta ma senza alzare la mano. La famiglia Todd aveva una grande casa per la villeggiatura sul lago Castle, e Homer era il loro guardiano da tempo immemorabile. Avevo una mezza idea che la seconda moglie di Worth Todd non gli piacesse nemmeno la metà di quanto gli era piaciuta la prima, Phelia Todd.
#Frasi sui laghi
Quelle che sono fiori leggeri son venute, figurine d'oro, bellezze minute dove iride diviene, debole luna… Eccole fuggire melodiose nel bosco rischiarato. Di malva e d'iris e di notturne rose le grazie nella notte, sotto la loro danza, schiuse. Che velati profumi, da quelle dita d'oro! Ma si sfoglia l'azzurro in questo morto bosco e riluce a fatica un filo d'acqua sottile, riposata, come tesoro pallido di antica rugiada, da cui il silenzio in fiori sale. Eccoli melodiosi fuggire nel bosco rischiarato. Graziose quelle mani verso gli amati calici; un po' di luna dorme sulle devote labbra e le loro braccia splendide, dai gesti addormentati dipanano piacevolmente sotto gli amici mirti i fulvi loro vincoli, carezze… Ma talune del ritmo meno schiave e delle arpe lontane verso un sepolto lago vanno con passo lieve a bere dai gigli la gracile acqua in cui dorme l'oblio.
#Frasi sui laghi#Frasi sulle carezze