logo
Ogni giorno al fianco di 1.800.000 Donne

Frasi sulle feste

Ci sono 21 contenuti per questo argomento
Ogni volta che penso a Erto, il mio vecchio paese, quello abbandonato dopo il Vajont, con le vetuste case una attaccata all'altra e le vie di acciottolamento buie e strette, la memoria va verso l'inverno. Il primo ricordo è il tempo degli inverni, la memoria è quella della neve. Notti infinite, silenzi laboriosi, lunghi, pazienti, interrotti solo ogni tanto da sprazzi di allegria nelle feste di Natale e capodanno.
#Frasi sul Capodanno#Frasi sul Natale#Frasi sull'allegria#Frasi sull'inverno#Frasi sulla memoria#Frasi sulla pazienza#Frasi sulle case#Frasi sulle feste
I valori cristiani non si difendono con i comportamenti nella propria camera da letto. Lì, magistratura permettendo, ognuno fa quel che vuole, ne risponderà alla sua coscienza e al buon Dio. I valori cristiani si difendono con le leggi. Per questo la saggia e millenaria Chiesa ha sempre preferito un politico che pecca nel privato ma che difende i valori cristiani in pubblico, a un politico che è irreprensibile nel privato ma poi autorizza leggi contrarie alla morale. Sono le leggi contro l'uomo, la famiglia e la vita che portano alla sfascio le società, mica le feste private.
#Frasi sul comportamento#Frasi sulle feste
Sensazione di sollievo, di benessere, il desiderio unico e urgente di vivere, insidiosa euforia, dolce pazzia: la rondinella liberata batteva le ali, pronta a prendere il volo alla scoperta del mondo. Manela rideva per un nonnulla. [...] Gildete lasciò posare lo sguardo sul viso di Manela e dietro la vivacità smodata, dietro la febbre della festa e dell'amoreggiare, riuscì a cogliere l'animo fermo, la decisione ormai presa – non c'era dubbio, aveva proclamato l'indipendenza.
#Frasi sul benessere#Frasi sull'indipendenza#Frasi sulla febbre#Frasi sulle ali#Frasi sulle decisioni#Frasi sulle feste#Frasi sulle scoperte
Come narran sugli ApostoliForse in fiamma sulla testaDio discese dell'Italia...Forse è ciò, ma anch'é una festa.Nelle feste che fa il popoloEgli accende monti e piani;Come bocche di vulcaniEgli accende la città. [...]All'incirca son trent'anniChe scendevano su Genova,L'armi in spalla gli Alemanni:Quel che contano gli esercitiDisser: l'Austria è troppo forte;E gli aprirono le porte;Questa vil genia non saChe, se il popolo si desta,Dio combatte alla sua testaLa sua folgore gli dà.(da Dio e Popolo)
#Frasi sulle feste