Reggio ancor non obblia che dal suo seno | La favilla scoppiò, donde pr... - Roba da Donne

Frase di Vincenzo Monti

Reggio ancor non obblia che dal suo seno | La favilla scoppiò, donde primero | Di nostra libertà corse il baleno. Mostrò Bergamo mia che puote il vero | Amor di patria e lo mostrò l'ardita | Brescia, sdegnosa d'ogni vil pensiero. [Canto II]

Approfondimenti su Vincenzo Monti