Non va bene dire a un ateo che è un ateo, o attribuire a chi nega l'imm... - Roba da Donne

Frase di Gilbert Keith Chesterton

Non va bene dire a un ateo che è un ateo, o attribuire a chi nega l'immortalità l'infamia di negarla, o pensare che si possa costringere un avversario ad ammettere di aver torto dimostrandogli che ha torto in base ai principi di qualcun altro, e non ai suoi. [...] È questo il senso di una massima attribuita al grande san Luigi, re di Francia, che le persone superficiali citano come un esempio di fanatismo; il senso è che con un infedele si deve o discutere come un vero filosofo sa fare, oppure "infilargli in corpo una spada più profondamente che si può."

Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Approfondimenti su Gilbert Keith Chesterton