Il martello ch'i' ho di voi dua, poi ch'io cangiai un fiume al mare e Ro... - Roba da Donne

Frase di Pietro Aretino

Il martello ch'i' ho di voi dua, poi ch'io cangiai un fiume al mare e Roma con Venezia, vuol ch'io v'indrizzi la vita d'Astolfo e de gli altri paladini, detta da me l'Astolfeida. Io la mando a voi perché nascesti innanzi a' paladini, i quali son terra da ceci già 700 anni in circa. Voi soli avete visto e cognosciuto chi è visso e morto, chi vive ora e chi viverà poi.

Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Approfondimenti su Pietro Aretino