Eccoti, Cajo, in Roma. Io qui non visto | Entrai protetto dalla notte am... - Roba da Donne

Frase di Vincenzo Monti

Eccoti, Cajo, in Roma. Io qui non visto | Entrai protetto dalla notte amica. | Oh patria mia, fa cor, chè Gracco è teco. | Tutto tace d'intorno, e in alto sonno | Dalle cure del dì prendon riposo | Gli operosi plebei. Oh buoni, oh veri, | Soli Romani! Il vostro sonno è dolce, | Perché fatica lo condisce; è puro, | Perché rimorso a intorbidar nol viene. | Tra il fumo delle mense ebbri frattanto | Gavazzano i patrizi, gli assassini | Del mio caro fratello; o veramente, | Chiusi in congrega tenebrosa, i vili | Stan la mia morte macchinando, e ceppi | Alla romana libertà; né sanno | Qual tremendo nemico è sopraggiunto.

Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Approfondimenti su Vincenzo Monti